GRANOLA HOMEMADE….e non chiamatela MUESLI!

Buongiorno amici e, soprattutto, BUON ANNO!

Mi direte…” a buon ora” ! Si, effettivamente me la sono presa un po’ comoda ma, essendo ancora nel primo mese dell’anno, sono in tempo per  farvi i miei auguri .

Come per me, auguro anche a voi che questo nuovo anno sia ricco di nuovi progetti, nuove sfide e con esse nuovi stimoli per realizzarli.

Ma soprattutto auguro nuovi occhi con cui guardare le cose che ci circondano, le persone che incrociamo nella nostra vita.

Nuove prospettive, nuovi punti di vista per non restare bloccati in pregiudizi  e giudizi affrettati.

Ma questi nuovi occhi ci servano anche e soprattutto per rivedere la scala dei valori e delle priorità, per togliere fiducia a chi l’ha tradita e stima a chi non la merita più.

Vi auguro un anno di pulizia, di rinnovamento…solo così potrà essere veramente definito un ANNO NUOVO!!!

Quindi, dopo tutta questa premessa, per la prima ricetta del 2016 non potevo che partire dall’….INIZIO!!!

Una ricetta che renderà le vostre colazioni ( come è giusto che siano ) il momento più importante ed appagante della giornata.

Si tratta della ricetta per preparare in casa la Granola, un mix di cereali, frutta secca e disidratata, ma ben distinto dal Muesli.

granola_1

Anche se molti li confondono, in realtà i due composti sono simili ma non uguali.

Infatti, a differenza del muesli che è un insieme di cereali “nudi e crudi” non tostati né dolcificati, la granola è molto ma molto più gustosa, perché al mix di cereali come il muesli  viene aggiunto dello sciroppo di acero, sciroppo di agave o miele e poi fatto tostare in forno. Il risultato, come potrete ben immaginare, è qualcosa di assolutamente gustoso, croccante e deliziosamente profumato.

Una ricetta facilissima e velocissima ed estremamente versatile perché personalizzabile a seconda dei vostri gusti e/o necessità, scegliendo gli ingredienti da mixare.

Sarà divertente creare questo mix croccante da gustare nel latte, nello yogurt ma anche da solo…così come uno snack sfizioso adatto ad ogni momento della giornata!

Una volta preparato e fatto raffreddare si conserva ben chiuso in barattoli di vetro o scatole di latta per ben 15 giorni, ma vi assicuro che la conservazione è l’ultimo problema che vi dovrete porre!!!! 😛

Unica controindicazione: crea una forte dipendenza!

Mio marito, sportivo e salutista, mi ha implorato di non lasciarlo più senza. Ne è assolutamente assuefatto!!!!

granola_2

GRANOLA HOMEMADE
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
Croccante mix di cereali, frutta secca e frutta disidratata.
Autore:
Tipo Ricetta: colazione, snack
Ingredienti
  • 250 gr. fiocchi di avena integrali
  • 250 gr. frutta secca ( noci, mandorle, nocciole)
  • 100 gr. frutta essiccata mista ( bacche di goji, misto tropicale, albicocche, mirtilli, ecc. )
  • 50 gr. uvetta
  • 100 gr. acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 20 gr. semi misti ( girasole, zucca, sesamo, lino, ecc. )
  • 80 gr. miele o sciroppo di acero
  • 1 cucchiaio zucchero di canna
  • Olio di semi
  1. Pesare i cereali, i semi e la frutta secca.
  2. Tritare grossolanamente la frutta secca .
  3. Mescolare insieme lasciando da parte l’uvetta e l’altra frutta disidratata.
  4. In una capiente padella scaldare per circa 5 minuti l’olio, l’acqua ed il miele o lo sciroppo di acero.
  5. Spegnere il fuoco, attendere circa 5 minuti e poi unire il mix di cereali e frutta secca, mescolando accuratamente.
  6. Trasferire il composto in una teglia foderata con carta forno ed infornare a 150°-160° per circa 30 minuti, girando ogni 7-8 minuti.
  7. Mi raccomando di girare accuratamente, affinchè ogni parte venga tostata e nessuna si carbonizzi.
  8. minuti prima della fine della cottura aggiungere l’uvetta e l’ altra frutta essiccata, mescolare e lasciare finire la cottura.
  9. Quando la granola avrà assunto un bel colore caramello, è pronta.
  10. Verificare sempre in base al proprio forno.
  11. Lasciare raffreddare in forno.

Buona granola a voi!!!! 😛

Monica-il-pappamondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

: