PANCAKES ALLA BANANA senza uova

I Pancakes alla banana, sono una variante ricca e gustosa delle tipiche frittelle americane.

Sono ideali per essere gustati alla mattina inondati da sciroppo d’acero e impreziositi da qualche scaglia di cioccolato fondente e accompagnati da una spremuta di arance fresche!

I pancakes alla banana si preparano velocemente e costituiscono un’ idea eccezionale per consumare le banane ormai troppo mature (a casa mia quando iniziano a scurirsi troppo, non le mangia più nessuno), sono senza uova quindi perfetti anche per gli intolleranti!

Print Recipe
PANCAKES ALLA BANANA SENZA UOVA
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
10 pezzi
Ingredienti
AGENTE LIEVITANTE (uno dei due a scelta)
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
10 pezzi
Ingredienti
AGENTE LIEVITANTE (uno dei due a scelta)
Istruzioni
  1. Sbucciare le banane e schiacciarle in una ciotola. Aggiungere subito un pò di succo di limone per non farle scurire.
  2. Aggiungere il miele, la farina, la cannella, il latte, il sale e mescolare. Amalgamare bene e formare un impasto abbastanza omogeneo.
  3. Aggiungere l'agente lievitante scelto: il lievito oppure il bicarbonato con l'aceto.
  4. Scaldare una padella antiaderente ampia o una crepiera, ungerla leggermente con olio, aiutandosi con la carta da cucina.
  5. Quando sarà ben calda, prendete un mestolo di impasto e versatelo nella padella, senza spargere il composto, fare cuocere fino a quando non compaiono delle bollicine (circa 1 minuto), a questo punto è il momento di girarlo e continuare la cottura per 1 minuto circa. Ripetere l'operazione fino ad esaurimento dell'impasto.
  6. Impilare su un piattino i pancakes man mano che sono cotti ed infine guarnirli a piacere.
Recipe Notes

Possono essere guarniti con sciroppo d'acero e scaglie di cioccolato e noci,  con cioccolato fuso e fettine di banana, oppure come la vostra fantasia vi suggerisce.

Si consiglia di consumare subito i pancakes alla banana, in ogni caso possono essere conservati per un giorno in frigorifero e scaldati al microonde, prima di consumarli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *